VieTrasporti Web

logo fiaccola                 Facebook  Twitter  Google  YouTube  Pinterest        cookie policy

A+ A A-

Il Silk Way Rally al via

Quattordici tappe, da Mosca (Russia) a Xi’An (Cina), su un percorso lungo quasi diecimila chilometri, via Kazakistan. Questo il menù della settima edizione del Silk Way Rally, challenge off-road dedicato ad auto e camion che prenderà il via il 7 luglio dalla Piazza Rossa di Mosca. Due settimane più tardi, il 22 luglio, gli equipaggi raggiungeranno la città-fortezza di Xi’An, antica capitale della Cina e punto di partenza della celebre Via della Seta, dopo essere anche transitati per il mitico deserto dei Gobi.

Nella categoria truck, Gérard De Rooy siederà dietro il volante del nuovo Powerstar del Team Petronas De Rooy Iveco. Col pilota olandese ci saranno anche Arthur Ardavichus e Anton Van Genugten, pronti a sfidare il Mammoet Riwald Rally Sport con tre Renault guidati da Martin van den Brink, Pascal de Baar e Gert Huzink. Tre camion anche per i bielorussi del Team Maz Autosport (Siarhei Viazovich, Aliaksei Vishneuski e Alexsandr Vasilevski), mentre il marchio Tatra sarà rappresentato da due team cechi, l’Instaforex di Ales Loprais e il Buggyra Racing  System di Martin Kolomy.

Il Team Qualisport schiererà invece il pilota ungherese Miklos Kovacs sul nuovo Daf, mentre il giapponese Teruhito Sugawara sarà alla guida del solito Hino. Quattro truck infine per l’armata Kamaz Master, dove si sfideranno il detentore del titolo Airat Mardeev e i suoi compagni di squadra Eduard Nikolaev (vincitore dell’ultima Dakar), Anton Shibalov e Dmitry Sotnikov.

Torna in alto

Login or Register

LOG IN

Register

Registrazione utente