VieTrasporti Web

logo fiaccola                 Facebook  Twitter  Google  YouTube  Pinterest        cookie policy

A+ A A-

Lamberet a Tuttofood 2017

  • Pubblicato in News

Il futuro del trasporto frigorifero su gomma arriva dalla Francia. In occasione di Tuttofood, Salone internazionale dell’agroalimentare, Lamberet, brand attivo nel mercato degli allestimenti isotermici per il trasporto a temperatura controllata, ha presentato insieme ai due partner Peugeot Professional e Carrier Transicold, le novità di gamma. Lamberet2 interna

Si tratta di quattro veicoli commerciali, certificati ATP, per il trasporto delle derrate deperibili: un boxer cabina L2 allestito da Lamberet con cassa New Frigoline e gruppo frigo Carrier Xarios 350; un furgone Expert coibentato con unità refrigerante Kerstner o Carrier; un Peugeot Partner L1 coibentato con gruppo frigo Kerstner e, infine, un Peugeot Partner allestito con cella negozio.

Tutti i pannelli delle coibentazioni e delle celle frigorifere sono realizzati in poliuretano espanso con rivestimento stampato specificatamente per ciascun modello. Ciò consente a Lamberet di sviluppare pezzi unici per il pianale, il tetto, le pareti laterali e le portiere, senza utilizzo di collanti o silicone. L’azienda francese garantisce per tali veicoli un’isotermia fino a -20°.

Leggi tutto...

Lamberet e Brivio & Viganò al 100° Giro d'Italia

  • Pubblicato in News

Un bilico Scania con semirimorchio Lamberet e una motrice Mercedes-Benz con cassone isotermico Lamberet viaggiano al seguito delle tappe del centesimo "Giro d’Italia". I mezzi refrigerati sono dedicati al trasporto e alla conservazione delle derrate alimentari fresche e surgelate, oltre allo scatolame e all’acqua, a uso di tutto lo staff organizzativo della manifestazione. Questo servizio delicato beneficia dell’esperienza pluridecennale di Brivio & Viganò, da sempre attenta a garantire qualità in ogni fase della catena del freddo. Per questo motivo l’operatore logistico ha dotato entrambi i mezzi di un allestimento ad hoc per garantire il perfetto trasporto dei cibi alla giusta temperatura, impegnandoli nelle 21 tappe della corsa ciclistica sia alla partenza che all’arrivo, secondo le indicazioni dell’organizzazione.

Il semirimorchio Lamberet a due temperature, agganciato al bilico Scania, dispone di paratia con porta incorporata (in questo modo l’autista ha un accesso agevolato tra le due temperature e può scaricare la quantità di merce necessaria ad ogni tappa senza il rischio di variazioni di temperatura che possano danneggiare i prodotti richiesti alle tappe successive), sponda Anteo, frigo Thermoking SLX Spectrum 350. La motrice Mercedes-Benz con cassone Lamberet a due temperature dispone di paratia, ingresso porta laterale, sponda Anteo, frigo Carrier 1150.

Il Giro, che arriva oggi in Calabria, proseguirà fino al prossimo 21 maggio con l’arrivo previsto a Milano.

Leggi tutto...

Le fredde novità Lamberet

  • Pubblicato in News

Molte novità in casa Lamberet, protagonista nel settore del freddo, che nel nuovo anno punta a consolidare la storica leadership nel segmento dei semirimorchi refrigerati e a incrementare le quote di mercato nei camion e veicoli commerciali leggeri.

Al Transpotec di Verona la filiale italiana del gruppo francese ha svelato la nuova coibentazione Lamberet in categoria FRCX per Iveco Daily. L’alto isolamento termico e la porta laterale di serie consentono di mantenere una temperatura interna di -20° senza ausilio di porta supplementare di contenimento. Ma le novità non finiscono qui. Per quanto riguarda i semirimorchi, Lamberet ha presentato la gamma SR2 X-City da 24-27-33 pallets per la distribuzione urbana, SR2 Rail-Road specifico per il trasporto intermodale strada e rotaia, e l'ensemble Zero Petrolio, che punta alla sostenibilità ambientale.

In vetrina anche Truck Lab, il prototipo di veicolo con allestimento isotermico e unità refrigerante, entrambi integrati al veicolo. Nello stand, in formato video sono state proiettate le immagini della nuova fabbrica di Saint Eusèbè che da quest’anno si occuperà dell'allestimento e della coibentazione dei veicoli commerciali leggeri, mentre lo storico sito Saint Cyr-sur-Menthon opererà solo per i semirimorchi.

Leggi tutto...

Al Sirha 2017 molte novità firmate Lamberet

  • Pubblicato in News

Lamberet è stata presente al Sirha, salone mondiale dedicato all’hôtellerie e alla ristorazione che si è tenuto all’EuroExpo di Lione dal 21 al 25 gennaio, con una vasta gamma di veicoli leggeri per il trasporto frigorifero.

I 63 modelli di peso inferiore alle 7 tonnellate sono stati messi sul mercato dal carrozziere Bressan con allestimenti frigoriferi personalizzati. Sono disponibili in diverse versioni con caratteristiche ad hoc per ogni esigenza, tra cui pianali-cabina e telai-cabina di casa Lamberet. È proprio la customizzazione dei prodotti a essere l’asse strategico del marchio francese che nel 2016 ha registrato un incremento delle vendite pari al 22% in Francia e al 31% negli altri Paesi (fonte AAA Daa). Nel nuovo anno, Lamberet punta a incrementare ulteriormente le vendite con il nuovo sito produttivo specializzato nei veicoli leggeri per il trasporto frigorifero, che si trova a Saint Eusèbe, entrato in attività a maggiLamberet internao 2016.

Al Sirha, Lamberet ha anche annunciato nuove partnership con alcune importanti case costruttrici: con Citroën che ha esposto il nuovo furgone Jumpy, con Mercedes-Benz ha lanciato il programma “VanPartner”, con Renault Pro+ hanno creato “Pronti a partire” e con Peugeot, infine, hanno presentato l’offerta a pacchetto “Utility”.

Leggi tutto...

Lamberet a Verona e Rimini

  • Pubblicato in News

Un inizio anno con il botto per Lamberet. Due sono gli appuntamenti che la vedono protagonista: il Business Booster Tour 2017 di Renault a Verona il 19 gennaio e il Sigep 2017, fiera della pasticceria e della gelateria artigianale, a Rimini dal 21 al 25 gennaio.

A Verona, sede dell’evento itinerante di Renault giunto alla sua terza edizione, Lamberet mostrerà al mondo delle quattro ruote il Nuovo Furgone Trafic con allestimento isotermico, pensato per soddisfare un po’ tutti: aziende alimentari e farmaceutiche, le relative società di logistica e quelle di catering. L’allestimento del veicolo prevede: un isolamento termico "rinforzato", secondo l'Atp, costituito da una spalmatura di pannelli compositi e un sistema di isolamento in poliuretano impermeabile e poliestere/gel coat antibatterico, progettato secondo le linee guida della normativa Haccp; un pavimento rivestito grigio liscio gel-coat, che incorpora un canale di drenaggio nella parte anteriore con due canali di scolo; un passaruota pallettizzabile (1,21 metri tra protezioni); una porta posteriore a battente isolata e porte dotate di guarnizioni per la massima tenuta termica (la porta laterale non necessita di porta supplementare per l’isolamento termico a – 20°C).

Laberet interna

Invece, tra dolci e gelati, presso lo stand Opel del Sigep 2017, Lamberet sarà presente con il cabinato Movano L2-H1 trazione e assale posteriore con ruote singole e allestimento New Frigoline. Queste furgonature isotermiche, denominate appunto “New Frigoline”, uniscono innovazione di materiali e accuratezza degli assemblaggi, con una combinazione di alluminio e acciaio Thle che, a detta della Lamberet, garantisce una ridotta tara e un’eccezionale resistenza. Infine, il cabinato Movano L2-H1 è dotato di isolamento di alto livello per preservare i carichi trasportati e mantenere costante il più a lungo possibile la temperatura.

Leggi tutto...

Lamberet in prima fila alla Capitale Automobile Van & Trucks

  • Pubblicato in News

Lo scorso venerdì, 25 novembre, a Roma Lamberet tra i protagonisti de “La Capitale Automobile Van & Trucks”, il summit dedicato al mondo dei veicoli commerciali leggeri (LCV) e dei veicoli pesanti organizzato da Fleet&Mobility e giunto alla seconda edizione.
Un evento che riunisce oltre 50 relatori tra i vertici delle case automobilistiche, dei concessionari, delle aziende, dei noleggiatori e delle associazioni del settore automotive, coinvolgendo una platea sempre più grande per dare un’opportunità di networking a tutti i professionisti del settore.

Per il Centro Studi e Statistiche dell’Unrae, sulla base delle stime sui dati di immatricolazione forniti dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, i primi 10 mesi dell’anno, rispetto allo stesso periodo del 2015, hanno registrato un aumento del 29,9% delle immatricolazioni di rimorchi e semirimorchi con massa totale a terra superiore a 3,5 t pari a 11.420 veicoli venduti contro gli 8.836 dell’anno precedente. “Un andamento che continuerà ad essere positivo - come dichiarato da Sandro Mantella (nella foto di apertura), coordinatore del Gruppo Rimorchi, Semirimorchi e Allestimenti di Unrae, presente all’evento - anche grazie al rinnovo dei fondi per gli investimenti nel settore, alla conferma del super-ammortamento al 140% e al rifinanziamento della Legge Sabatini per il 2017 e 2018, che ha esaurito le risorse per quest’anno. Potrebbe, quindi, verificarsi un certo rilassamento del mercato nell’ultimo periodo dell’anno, nell’attesa di poter usufruire delle nuove disponibilità finanziarie”.

Come anticipato anche Lamberet, specializzata nel trasporto a temperatura controllata con soluzioni che vanno da 1 a 100 m³, ha partecipato all’incontro. “La nostra gamma è l'unica in Europa a offrire il trasporto frigorifero da 1 a 100 metri cubi, capace di adattarsi a qualsiasi esigenza, anche a quella dei piccoli veicoli coibentati anche elettrici, che possono spingersi fino ai centri storici e al domicilio dei consumatori - ha commentato Antonello Serafini, direttore commerciale di Lamberet Lamberet interna(foto a destra) - Negli ultimi mesi abbiamo stretto alcuni accordi strategici con importanti partner in Italia per la fornitura di veicoli frigoriferi in grado di soddisfare in maniera eccellente le esigenze dei clienti che necessitano del trasporto isotermico delle proprie merci sul territorio italiano”.

Ricapitoliamo qui di seguito le principali soluzioni offerte da Lamberet. Partiamo dalle casse professionali New Frigoline Pro che, per esempio, uniscono innovazione di materiali e perizia degli assemblaggi, con una combinazione di alluminio e acciaio THLE a garanzia di un peso morto ridotto con una resistenza eccezionale; con isolamento di elevato livello, per preservare i carichi trasportati e prolungare la durata dei gruppi frigoriferi, riducendo al tempo stesso le emissioni di CO2; con un’ ergonomia studiata per offrire più comfort e più efficacia. Oppure i veicoli pianalati con un grande volume di carico (5,5 metri cubi, una novità per il mercato italiano nel settore isotermico), che li rende dei veicoli perfetti per il trasporto delle merci deperibili refrigerate. Una cassa studiata nei minimi dettagli con il portellone a doppio battente sul retro che permette di caricare e scaricare in modo pratico e veloce; finiture in alluminio e carenatura integrale per un tocco di design senza rinunciare alla robustezza; la capacità di adattarsi a ogni tipologia di prodotto trasportato, dalla carne al pesce, dalla distribuzione urbana, alla doppia temperatura a seconda delle necessità. E infine i semirimorchi SR2: dal Green Liner ideato per il trasporto frigorifero su lunga distanza, con un comfort di guida senza pari e una stabilità incomparabile grazie al baricentro abbassato, alla gamma City, caratterizzata da una maneggevolezza ottimizzata, da un consumo di carburante ridotto e da un minore slittamento dei pneumatici, fino ai nuovi veicoli dotati di tecnologia Zero Petrolio, il sistema di refrigerazione criogenico per consegne urbane e regionali virtuose ed ecologiche.

 

Leggi tutto...

Con zero petrolio di Lamberet la logistica diventa sostenibile

  • Pubblicato in News


Alla 66esima edizione dell’IAA di Hannover, Lamberet ha presentato la nuova tecnologia “Zero Petrolio”, un progetto innovativo per la cui realizzazione si sono riuniti gli attori più evoluti del settore dei veicoli industriali isotermici con l’obiettivo di sviluppare un sistema di consegne urbane e regionali virtuoso ed ecologico.

Il veicolo dimostrativo esposto in Germania è un insieme motrice e semirimorchio dedicato alla logistica urbana profittevole, composto da una motrice Scania LNG a gas, con nuovo gruppo frigorifero "Eco Drive" Carrier (funzionante con modalità elettrica grazie a un generatore interno alla motrice) e un semirimorchio SR2 X-City da 27 pallets dotato di serranda Distri+ a sollevamento assistito con automazione pneumatica 100% autonoma). Questo "ensemble ecologico" si è già aggiudicato il Trailer Innovations Award 2017 nella categoria “Concept”.

Lamberet dispone di una gamma completa di furgonature isotermiche dedicate al sistema di refrigerazione criogenico: motrici di piccola portata (a partire da 12 t), motrici di grossa portata e semirimorchi, in mono e multi temperatura. Questa offerta, interamente standardizzata e industrializzata, è la più ampia del mercato per il sistema ad azoto indiretto.

“La nostra gamma criogenica non è un semplice adattamento - commenta Quentin Wiedemann, direttore marketing e comunicazione di Lamberet - È stata creata per ampliare i vantaggi in termini ambientali di questa tecnologia, senza ridurne l’efficacia. Al contrario, noi vogliamo che le compagnie della logistica beneficino di vantaggi competitivi, economici e operativi. Abbiamo lavorato per rendere l’integrazione criogenica trasparente sui nostri materiali, sul loro funzionamento silenzioso e sul loro ottimale adattamento ai processi di distribuzione. Ciò che è più importante per una soluzione ambientale, prima di disporre di un sistema di produzione di freddo virtuoso, è di evitarne la dispersione. I nostri pannelli isolanti in materiale composito, senza dubbio sono i più efficaci sul mercato, sono in questo senso la nostra risorsa principale. Questo ci permette di ottenere un ulteriore vantaggio: riducendo il bisogno di produzione del freddo, prolunghiamo l’autonomia dell’insieme e limitiamo il peso a bordo”. Conclude Wiedemann: “Questa rottura tecnologica sarebbe impossibile con le tecnologie isolanti del passato, che consistono nell’iniettare poliuretano nei rivestimenti in lamiera, con una conducibilità termica 100 volte superiore al poliestere”.

La prima qualità dell’integrazione del sistema è quella di essere trasparente per l’utilizzatore: non impatta sul volume di carico, sull’isolamento, sull’ergonomia e non riduce le possibilità d’equipaggiamento del veicolo. Ha prima di tutto bisogno di rivedere la concezione della facciata anteriore della furgonatura isotermica, esterna e interna, al fine d’integrare ai pannelli il flusso di azoto. La ventilazione all’interno della furgonatura isotermica è stata ugualmente oggetto di uno sviluppo specifico, con lo scopo di approfittare della rapidità di raffreddamento, caratteristica tipica dei sistemi ad azoto liquido. I semirimorchi utilizzano un sistema di conduzione d’aria aperta, brevettato/certificato IAFO (International Air Flow Optimizer).

Per rinforzare i benefici connessi al gruppo frigo alimentato ad azoto liquido in termini di “silenziosità” del funzionamento , Lamberet equipaggia la furgonatura esclusivamente con allestimenti certificati Piek, in linea con i vincoli sonori delle consegne notturne nei centri urbani: paratie, cremagliere, pianali e sponde sono adattate e insonorizzate.

Infine, il nuovo sistema di serranda automatica Distri+ accelera le operazioni di distribuzione. Con meno di 10 secondi per aprirsi e chiudersi, permette di preservare la zona di carico dall’entrata dell’aria calda e umida. Il suo sistema 100% pneumatico è totalmente silenzioso e preserva l’operatore da eventuali guasti elettrici o elettronici. Presentando il miglior rapporto altezza complessiva / altezza di utilizzo in qualsiasi circostanza, permette di beneficiare di veicoli la cui altezza complessiva è adatta alle sue consegne cittadine.

Da mettere in evidenza anche il sistema di refrigerazione criogenica azoto di aria liquida. Il gruppo frigo Blueeze di Air Liquide assicura la refrigerazione delle motrici e dei semirimorchi.
La tecnologia criogenica utilizzata mette in atto delle performance eccezionali in termini di catena del freddo e del rispetto ambientale:
efficacia e precisione del controllo della temperatura (a +/- 0,5°C con una riduzione della temperatura almeno 2 volte più rapida dei sistemi meccanici classici)
silenzio super-performante che soddisfa le esigenze del marchio Piek con meno di 57 DBA ad una potenza massima
assenza totale durante il funzionamento di emissione di CO2 e di particelle inquinanti
flessibilità della logistica, con operazioni possibili durante orari sfalsati e ampliati

L’innovazione risiede nella produzione del freddo ottenuto dal passaggio dell’aria del compartimento del veicolo isotermico attraverso un convertitore alimentato con azoto liquido, memorizzato a -195°C nel serbatoio del veicolo. Contrariamente alla tecnologia a iniezione diretta, il sistema Blueeze funziona in maniera indiretta: l’azoto non è mai in contatto con l’interno della furgonatura, assicurando un funzionamento in totale sicurezza.

La soluzione Blueeze, completa e integrata, è semplice da mettere in funzione e utilizzare. Include anche le attrezzature del freddo, la stazione di distribuzione dell’azoto liquido e i servizi associati.

In Francia, per esempio, il pieno di azoto liquido si effettua in cinque minuti, tramite la stazione di distribuzione creata da Air Liquide nella sede Transalliance di Fleville Les Nancy. Il sistema di riempimento è totalmente sicuro e controllato dall’elettronica, senza alcun contatto con l’azoto durante il riempimento. L’operatore che utilizza la stazione beneficia di una formazione, deve identificarsi e disporre di EDI (occhiali, guanti, scarpe di sicurezza) che lo proteggono per precauzione.
È la soluzione isotermica ideale per la distribuzione urbana delle derrate alimentari sensibili o dei prodotti farmaceutici. Con questa innovazione, Air Liquide porta un vantaggio duraturo a tutti gli attori del trasporto a temperatura controllata (grande distribuzione, carrozzerie, trasportatori, autisti).

Lamberet e tutti gli attori di questo ambizioso progetto, sono all’origine di una vera rottura tecnologica e logistica. La prima europea è stata la regione Grand – Est in Francia. Ora è possibile operare su larga scala in zone urbane di trasporto intenso a temperatura controllata con materiali “zero particelle e zero rumore”. L’obiettivo è quello di dare vita a una filiera completa e operativa, che integra la produzione di energia rinnovabile, il suo approvvigionamento, uno schema logistico praticabile economicamente e materiali “Zero Petrolio” adattati.

Leggi tutto...

Nel primo semestre è di + 35,5% il mercato dei veicoli rimorchiati

  • Pubblicato in News

Secondo le proiezioni effettuate dal Centro Studi e Statistiche di Unrae sulla base dei dati forniti dal Ministero dei Trasporti, nel primo semestre del 2016 le immatricolazioni di rimorchi e semirimorchi con massa totale a terra superiore a 3,5 t ha raggiunto le 7.600 unità, contro le 5.607 dello stesso periodo dello scorso anno, con un incremento del 35,5%.

“Il mercato dei veicoli rimorchiati – sottolinea il coordinatore del Gruppo Rimorchi e Semirimorchi di Unrae e general manager di Lamberet, Sandro Mantella (nella foto) – dimostra un andamento incostante: i rilevamenti indicano differenze di trend talvolta rilevanti di mese in mese, legate anche alle scadenze della concessione degli incentivi agli investimenti nel settore, derivanti dalle disposizioni contenute nelle leggi di stabilità e da altri provvedimenti che hanno avuto esito stimolante sulla domanda (super-ammortamento)”.

Le rilevazioni effettuate sui dati di immatricolazione denunciano anche la difficoltà di identificare le carrozzerie dei veicoli rimorchiati, i cui allestimenti finali non sono specificati nelle carte di circolanzione per una quantità importante di mezzi.

“Il Gruppo Rimorchi e Semirimorchi di Unrae – prosegue Sandro Mantella - plaude all’iniziativa della Direzione Generale della Motorizzazione del Ministero dei Trasporti, che con circolare emanata il 12 luglio scorso ha stabilito le procedure per implementare la digitalizzazione dell’Amministrazione dei Trasporti, favorendo tra l’altro una maggior puntualità nella comunicazione dei dati di mercato. Ci impegneremo a collaborare in tal senso col Ministero dei Trasporti, anche per rendere più significative, ai fini di analisi del mercato, proprio le individuazioni delle carrozzerie dei veicoli rimorchiati.”

Sulla base dei dati del primo semestre e considerata l’ormai prossima introduzione di disposizioni che favoriranno il necessario rinnovo del parco circolante che, per quanto riguarda i rimorchi, deve portare verso più alti standard di sicurezza generale, oltre a favorire lo sviluppo dell’intermodalità, si può prevedere che alla fine del 2016 le immatricolazioni annuali di rimorchi e semirimorchi possano raggiungere le 15.000 unità.

 

Leggi tutto...

Lamberet firma la carrozzeria frigorifera del nuovo Peugeot Expert

  • Pubblicato in News

Le versioni isotermiche e frigorifere K0 del nuovo Peugeot Expert sono state sviluppate da Lamberet in stretta collaborazione con il dipartimento “Relazioni Carrozzieri”, che gestisce le trasformazioni della gamma dei veicoli utilitari Peugeot. L’obiettivo è realizzare il miglior adattamento frigorifero per i nuovi modelli e di rendere tale offerta subito disponibile alla commercializzazione. I kit d’isolamento K0 e i corrispondenti stampi industriali sono stati sviluppati con progettazione assistita al computer, in grado di garantire un preciso adattamento al veicolo di base e un attento controllo del grado di isotermia. La produzione e l’assemblaggio avranno luogo nel nuovo stabilimento industriale Lamberet di Saint-Eusèbe in Francia, inaugurato di recente.

In consegna da giugno, il kit frigorifero Lamberet coprirà le tre lunghezze del Peugeot Expert: Compact, Standard, Long. Questa ampiezza della gamma permetterà a Lamberet e a Peugeot di offrire volumi per ogni esigenza: 2,5, 3 o 3,5 m³. Da settembre la cella frigorifera per la versione pianale-cabina completerà l'offerta, con un volume fino a 7,5 m³. Il kit è ideato per raggiungere il più elevato livello di isolamento secondo la regolamentazione Atp in vigore per i carichi deperibili, ovvero la classe Isotermico Rinforzato: queste prestazioni, compatibili con la presenza della porta laterale, permetteranno agli utilizzatori di usufruire di tutti i vantaggi di un livello di sicurezza alimentare superiore, di un'usura minima del gruppo frigorifero e della possibilità, con un gruppo adeguato, di operare in freddo negativo fino a -20°.

L’isolamento sviluppato da Lamberet si contraddistingue per le sue dimensioni utili ottimizzate, in particolare nello spazio tra le ruote pallettizzabile (1,21 m) e protetto. Rispetto al modello precedente, la lunghezza utile aumenta di 10 cm. Il veicolo è anche più pratico da caricare, grazie alla larghezza dell’apertura laterale aumentata di 12 cm nella parte bassa (85 cm), che la rende adatta ai confezionamenti tipo pallet o casse per gastronomia, larghi 80 cm. È quindi possibile caricare ben 30 casse gastronomia di 600x400x320.

L’integrazione dei gruppi frigoriferi (Carrier, Thermo King, Edt…) è stata curata per limitare l’altezza totale, migliorare l’aerodinamica e curare l’aspetto estetico. Un’attenzione particolare è stata dedicata al gruppo Kerstner CoolJet, 100% elettrico. Infatti, oltre che per il suo rivestimento ultrapiatto e il soffio molto potente sviluppato da quattro ventilatori, si contraddistingue per la circolazione dell’aria interna, oggetto di uno studio specifico. L’evaporatore integrato è posizionato dietro la zona di carico, in modo da soffiare verso la parte anteriore: ne consegue un importante vantaggio durante l’apertura delle porte, poiché la zona di carico resta raffreddata direttamente per evitare dispersioni: altro beneficio di questa integrazione al soffitto è il fatto che l’altezza utile a livello della porta laterale resta totalmente disponibile, a vantaggio della capacità di carico e dell’accessibilità.

Leggi tutto...

Brivio&Viganò segue il Giro d’Italia con l’isotermico Lamberet

  • Pubblicato in News

Brivio&Viganò, tra i principali attori italiani nel settore della distribuzione e della logistica integrata di prodotti alimentari, e Lamberet, attivo nel settore della carrozzeria refrigerata, fino al 29 maggio sono al seguito del Giro d’Italia. Due camion della flotta Brivio&Viganò allestiti con le casse di Lamberet seguono infatti le tappe del Giro per il trasporto del catering riservato allo staff organizzativo.

Due motrici Mercedes-Benz Actros allestite con cassa isotermica Lamberet da 23plt di portata, paratia, frigo con doppio evaporatore (una ha la porta laterale scorrevole) frigo Carrier 1150 e sponda Anteo seguono le tappe del Giro d’Italia trasportando prodotti freschi e surgelati, oltre a scatolame e acqua destinate allo staff degli organizzatori della manifestazione sportiva.

“Le due motrici sono partire da Pero qualche giorno fa con il carico per le prime tre tappe del Giro in territorio olandese - racconta Alessandro Viganò, responsabile della flotta aziendale - Ora il servizio prosegue in Italia. Dalla Calabria che ha ospitato la quarta tappa stiamo risalendo lo stivale passando per la Campania, l'Abruzzo fino ad arrivare il 29 maggio a Torino traguardo della corsa”.

“Non siamo nuovi a iniziative di questo tipo - dice Sandro Mantella, general manager della filiale italiana di Lamberet - l’anno scorso un nostro semirimorchio SR2 nato per il trasporto delle carni appese, è stato utilizzato per trasportare in Italia e in Spagna le motociclette di una nota casa straniera in occasione di un tour internazionale. La versatilità dei nostri allestimenti piace e conquista”.

Brivio&Viganò, nata dall’iniziativa di Luigi Brivio e Giovanni Viganò, vanta una flotta composta da oltre 400 mezzi tra carri, semirimorchi e bilici molti dei quali allestiti isotermici Lamberet.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Login or Register

LOG IN

Register

Registrazione utente